Archivio mensile:gennaio 2008

La ricerca is burning

Dedico questo “burning” alla mia amica Roxana (dottoranda biologa all’Università Politecnica delle Marche).

La tragica verità che coinvolge la vita dei ricercatori :

Annunci

Italia is burning

Tutto iniziò con un post di Milano 2.0 che parlava della canzone Milano is burning. Si trattava di un brano decisamente “disco” che, attraverso una voce femminile elettronica, raccontava la vita dei ventenni milanesi tramite le loro frasi e i loro luoghi comuni).

La mania è dilagata in tutta italia e le canzoni si sono moltiplicate (grazie anche a Radio Deejay, non solo per merito della Rete). Sono così nate Roma is burning, Milanesina is burning, Catanzaro is burning, Twitter is burning
Insomma, ogni giorno ne nasce una nuova.

Ad esempio posto “Terni is burning”, la mia città natale:

Puppappere

Pubblico una poesia scritta da due miei amici Primo e Roxana  (questa si che è poesia):

“Puppappere”

casco dal pero
e mi dispero

(e accendo un cero)

alla finestra un eco vero

puppappero!

cielo mio marito

cielo son finito

cazzo quello spara

per la figa trovo la bara

scappa corri non ti fermare

cazzo che corro

nun me fo pigliare

se ti piglio ti scotenno

te riduco a na BANANA

MA è TUA MOGLIE LA PUTTANA

zitto stronzo se ti piglio

fai la fine del coniglio

ma che coniglio e coniglietto

c’ho la strizza e mi permetto

de dirte in confidenza

l’avemo fatto pur su la credenza

in bagno ed in cucina

se nun venivi pure in piscina

ma po dico che t’incazzi

pe na botta tutti sti cazzi

sta tranquillo nun fa il coglione

per un pompi tutta sta discussione

vie co me annamo a bere

annamo a trova le puppappere!!!!!

Star Trek, sempre piu vicino

teletrasporto.jpg

(ANSA) ROMA – Ci sono un po’ di Einstein e un po’ di Star Trek nella scoperta dei fisici dell’università di Vienna: in un articolo pubblicato da Nature Physics i ricercatori hanno descritto come sono riusciti a teletrasportare un pacchetto di fotoni (una quantità infinitesimale di massa ed energia assieme) alla distanza di 142 chilometri, dieci volte più lunga di quanto mai fatto prima. Il principio sfruttato dagli scienziati è quello della ‘correlazione quantistica’, descritto per la prima volta da Albert Einstein nel 1935. Secondo questo paradosso della fisica, due particelle separate nello spazio si possono influenzare a vicenda, e lo stato fisico di una può quindi essere assunto anche dall’altra. Questo effetto è lo stesso che secondo gli autori di Star Trek era alla base del teletrasporto nel telefilm. Secondo gli autori della ricerca per ora con questa tecnica si possono trasportare più che altro informazioni. “Noi crediamo che Star Trek sia un bellissimo telefilm – conferma Robert Ursin, che ha condotto lo studio – ma temo che con la tecnologia attuale non sia possibile trasportare corpi umani o oggetti. Però siamo riusciti a dimostrare che la correlazione quantistica può essere usata nel mondo reale: per il momento ci limitiamo a trasportare informazioni”. Secondo i ricercatori questo tipo di tecnica darà vita al più sicuro sistema di trasmissione di informazioni crittate mai realizzato. Nell’esperimento descritto su Nature, i dati di un telescopio dell’isola di La Palma, nelle Canarie, sono stati inviati a quello di Tenerife. Per far ciò le informazioni sono state impacchettate in un fotone, e ricreate esattamente in un altro fotone distante chilometri. Questo è stato possibile grazie a un terzo pacchetto di energia, che le ha trasportate istantaneamente. Il prossimo passo dei ricercatori austriaci sarà nello spazio: “Il nostro sogno è trasportare le informazioni in questo modo dallo spazio sulla Terra – spiega Ursin – e c’é un progetto dell’Esa per fare questi esperimenti nel prossimo futuro”.

Mastella e la Crisi di Governo

clemente_mastella.jpg

Mastella apre la Crisi di Governo

Dieci anni fa il pericolo per Prodi arrivò dalla Sinistra del Centrosinistra: questa volta arriva dal centro del centrosinistra.

“Prendo atto della mancata solidarietà”, ha detto Mastella. Ma solidarietà di che? Solidarietà per aver insultato la Magistratura stile Craxi/Berlusconi, dopo aver passato 5 anni a criticare le posizioni del Cavaliere?

Mastella è pronto a tornare con il Cavaliere, che gli garantisce l’Impunità: un uomo che conta meno di 1 italiano e mezzo su cento ha messo in crisi un governo voluto dai cittadini alle elezioni del 2006.

Mastella ha consegnato nelle mani del Cavaliere il paese. Un’altra volta: e per la quinta volta ci ritroveremo un imbecille al Governo.

La Seconda Repubblica, morente, andrà comunque avanti: le vecchie faccie con nuove sigle non sono cambiamento, sono truffa ai danni dei cittadini.

Che schifo.

Forza Prodi!!!

Forza PRODI

prodi_fassino_conferenzapro1.jpg

Aimè solo un miracolo di quelli divini potrebbe salvare il governo Prodi. Che tristezza ! Un Paese, l’Italia, ormai sull’orlo di una crisi epocale, una classe dirigente in gran parte irresponsabile, una grande parte di cittadini italiani che non hanno più fiducia in niente e che, magari, sarebbero capaci di premiare Mastella alle prossime vicine elezioni.

Dopo i buoni risultati di questi 20 mesi di governo Prodi, le minacce ed i ricatti di vari esponenti della maggioranza ed ora la decisione irresponsabile, per ragioni personali, di Mastella, sembrano una incredibile sindrome a far del male alla società italiana, a colpire il nostro Paese quando stava per rialzarsi.

Ora non resta che dire: FORZA PRODI ! Spero che il Partito Democratico, si distingua da tutti gli altri pensando davvero prima di tutto al bene comune, al bene dell’Italia, sostenga fino all’ultimo Prodi e lavori per la migliore soluzione possibile.

Una preghiera alla Chiesa, alla sua gerarchia: non sarebbe meglio smetterla di andare a braccetto con politici cattolici irresponsabili e di fare il giochetto di reciproco uso indebito (politici cattolici o atei devoti che usano la Chiesa, la Chiesa che usa politici cattolici o atei devoti per ottenere vantaggi materiali o l’appoggio a sue campagne politiche e/o valoriali).

ciao

Guana.