Dedico questo “burning” alla mia amica Roxana (dottoranda biologa all’Università Politecnica delle Marche).

La tragica verità che coinvolge la vita dei ricercatori :