IL PENE E IL PIEDE

Il piede guardò verso l’alto e vide che il pene lo stava guardando, quindi
gli chiese:
Come va?

Il pene rispose: come l’aglio, sempre appeso a testa in giù, e a te come va?

Il piede: ‘eccellente, figurati che al mattino per non farmi toccare il
suolo freddo, mi mettono delle ciabattine, mi mettono poi a bagno, mi lavano
molto bene in mezzo a tutte le dita, poi mi asciugano ben bene, mi mettono
il borotalco, ed infine calzettine e scarpe comode.
Poi andiamo a camminare tutto il giorno ed alla sera siccome mi fa male
tutto mi mettono nell’acquetta tiepidina, mi fanno un massaggino con la
cremina e mi lasciano riposare per tutta la notte.
E a te come ti trattano??

Il pene replica: ‘A te tutto questo??? Con me invece sono dei figli di
……….!!!’..
Ti racconto: Al mattino mi toccano diverse volte e mi dicono ‘Hey ora a
cuccia…’ dopodichè mi mettono a testa in giù nelle mutande e mi tocca
stare con un mal di testa bestiale tutto il giorno.Però, la notte si che mi
dicono di starmene bello dritto, ma il peggio è che quando andiamo alla
grotta, non sai quanto mi stressa tutta quella indecisione!!!!

Il piede commenta: ‘Che grotta?? e quale indecisione???’

Il pene allora spiega: ‘Si…un bastardo mi mette in una grotta, dove appena
ci passo, mi mette, mi toglie, mi rimette, mi ritoglie, mi mette di nuovo
……’

E il piede: ‘E quindi cosa succede????’

Il pene: ‘Che cosa credi che mi succeda???, divento balordo,vomito e poi
svengo!!!!’

12852059_eb9ef656001.jpg