Archivio mensile:Mag 2009

Clip della settimana – Alta Marea

Alta Marea -Antonello Venditti

“… Lo so lo sai il tempo vola
ma quanta strada per rivederti ancora
per uno sguardo per il mio orgoglio
quanto ti voglio… “

Antonello Venditti

ciao,

guana.

Annunci

“E’ solo un fattore psicologico !! “

Si sa, colui che viene definito, oggi in Italia, “il nostro premier”, è famoso per le sue fantasie e le sparate da claon patetico. Mentre tutti gli altri governanti del mondo affrontano e cercano di risolvere questa crisi economica; colui che qui in Italia dovrebbe essere il più trasparente possibile, inquadrare realmente la  situazione  e rimboccarsi le maniche, cosa fa?Alla domanda: “Che ci dice sulla crisi?”. Lui risponde: “La crisi è solo un fattore psicologico degli italiani”.

Bene. Questa mattina l’ISTAT ha aggiornato alcuni dati: Il Prodotto Interno Lordo dell’Italia è calato nei primi tre mesi dell’anno del 5,9% rispetto allo stesso trimestre del 2008. E’ il dato peggiore dal 1980.

Avoglia a dire che l’Italia sta messa meglio degli altri paesi. Ragazzi la vogliamo finire di ascoltare le gastronerie che ci racconta la televisione e certi telegiornali che conosciamo molto bene? In rapporto agli altri paesi, la verità è che, in termini tendenziali, il Prodotto è calato del 4,1 % nel Regno Unito e del 2,6 per cento negli Stati Uniti, contro il 5,9% dell’Italia. Ma vi rendete conto? E il nostro sarebbe un problema psicologico!

La crisi non è affatto superata, ci troviamo nel bel mezzo del problema e nella peggior maniera possibile. La cosa peggiore è che siamo governati da questo sistema di potere corrotto e temo che noi comuni cittadini, per adesso, non possiamo farci nulla.

La sinistra non è più come una volta. Aimè i veri Comunisti sono spariti. Mancano figure di spicco che sappiano fare opposizione come si deve e che ci credano. Per questo, in questo periodo così difficile, l’unico gruppo politico che mi ispira fiducia è l’Italia dei Valori che almeno fa Politica e sa opporsi a testa alta contro il governo. Facendo riferimento alla serietà dei componenti dell’italia dei valori, basterebbe soltanto leggere i curriculum dei candidati alle elezioni europee. Bene, troviamo: filosofi, magistrati, insegnanti, operai  (che comunque possano dare un contributo con la loro esperienza) tutta gente che comunque ha alle spalle esperienza in vari settori e può dare un contribulto affidabile e valido alla politica. E’ la lista del Popolo delle Libertà? ne vogliamo parlare? Troviamo gente del mondo dello spettacolo, pseudo-attori, veline, ragazzette che hanno esperienza in tutto.. meno che nel fare politica. Valori come la serietà, l’affidabilità, la cultura, l’onestà, indispensabili per chi fa politica, oramai sono offuscati da quello che è l”apparire e il successo.

ciao,

guana.

Senza perdere la tenerezza

f7_32

Ernesto Che Guevara, un uomo un mito, una leggenda. Oggi,  primo maggio colgo l’occasione per presentare la sua biografia “Senza perdere la tenerezza”. Lo lessi 5 anni fa. Mi resi conto che dietro quel rivoluzionario, duro e apparentemente senza scrupoli si nascondeva effettivamente un uomo con tutte le sue emozioni e paure. Un libro, una vita, una storia da cui imparare molto. “Senza Perdere la tenerezza” scritto da Paco Ignacio Taibo II  una biografia che spiega il personaggio per mezzo  dei fatti realmente accaduti. L’autore ricostruisce, infatti, le grandi direttrici della vita de Che, ma anche gli episodi minuti, tentando di ricostruire il profilo di un uomo più complesso di quello abitualmente conosciuto.

Consiglierei inoltre, dal 30 aprile di andare al cinema a vedere il film sul Che “Che Guerriglia” di seguito il trailer:

“Prefiero morir de pie a vivir arrodillado”

ciao,

guana.