H1N1

L’inchiesta di Io me e Guana:

Mi viene da pensare ad una sola parola per descrivere il fenomeno dell’influenza H1N1 (o anche A, influenza suina) ovvero INQUIETANTE. Si inquietante. Ma inquietante cosa, l’influenza stessa? Misà proprio che non è l’influenza ad asserlo ma ben altro.

Bene facciamo un po’ il punto della situazione dopo aver raccolto un po’ di dati in internet:

– Da quando è stato lanciato l’allarme SOLO 2000 persone contraggono l’influenza suina e ci si mette tutti la mascerina.1445406362

– Ben 25 MILIONI di persone con l’AIDS e la chiesa continua a rompere i coglioni se un poveraccio indossa il preservativo.

Allora mi viene da dire che questa situazione è davvero inquietante perchè mi convinco sempre di più degli interessi economici che si muovono dietro questa “terribile” influenza. Ma continuiamo a fare le nostre belle considerazioni.

– Nel mondo, ogni anno, muoiono MILIONI di persone vittime della MALARIA e aimè i notiziari di questo non parlano.

– Nel mondo, ogni anno, muoiono 2 MILIONI di bambini per diarrea e si potrebbe evitare con un semplice rimedio che costa solo 25 centesimi e i notiziari di questo, ovviemente, non parlano.

-Molte altre malattie curabili con vaccini economici provocano ogni anno la morte di 10 MILIONI di persone, i notiziari di questo non parlano

-Ricordate? Quando comparve la famosissima “influenza dei polli” i notiziari mondiali ci inondarono di notizie dicevano che era una epidemia e più pericolosa di tutte una pandemia. Non si parlava d’altro nonostante questa influenza abbia causato la morte di SOLO 250 persone in 10 ANNI, 25 morti l’anno

– L’influenza comune uccide, ogni anno, MEZZO MILIONE di persone nel mondo. Ho detto tutto: MEZZO MILIONE contro i 25 morti di prima. Non ci sono commenti.

Ma allora perchè così tanta paura dietro l’influenza dei polli che poi alla fine ha provocato pochissimi morti? Chissà perchè forse dietro questi polli forse forse c’era un GRANDE GALLO? Mah.

012006_tamiflu Ma continuando con i dati le cose di fanno ancora più agghiaccianti:

– La casa internazionale “Roche” con il famoso “Tamiflu” all’epoca vendette MILIONI di dosi ai paesi asiatici e
nonostante il vaccino fosse di dubbia efficacia il governo britannico comprò 14 MILIONI di dosi a scopo preventivo per la sua popolazione.

Con questa influenza “Roche” ottenne MILIONI di dollari di lucro. Insomma prima con i polli adesso con i suini.
Ebbene cosi adesso è iniziata la psicosi dell’influenza suina. E “giustamente” tutti i notiziari del mondo di cosa possono parlare? Quindi domanda più che lecita: Se dietro l’influenza dei polli c’era un grande gallo non sarà che dietro l’influenza suini ci sia un grande porco?

E quindi, a proposito di porci, ancora dati molto interessanti:

– L’impresa nord americana Gilet Silence ha il brevetto del famoso Tamiflu (ovvero il vaccino contro l’influenza A). Il principale azionista di questa impresa è, guarda un po’ il caso, un personaggio sinistro Donald Ramsfeld, segretario della difesa di George Bush artefice della guerra contro l’iraq.donald_rumsfeld_350x450

-Gli azionisti di “Roche” si stanno attualmente sfregando le mani felici della nuova vendita milionaria.

La vera pandemia è il guadagno di questi mercenari della salute. Se l’influenza suina è così terribile come dicono i mezzi di informazione, se l’organizzazione mondiale della salute diretta dalla cinese Margeret Chan è tanto preoccupata perchè non dichiara un problema di salute pubblica mondiale e autorizza la produzione di farmaci generici per combatterla?

A voi l’ardua sentenza.

ciao,

guana.