BIIO_System (2)
9788887197396g

 

Libro di Claudio Tozzi – La scienza del natural body building

 

Cos’è il BIIO?  In questa pagina verrà spiegato a grandi linee di cosa si tratta. In più, nel link che segue, troverete tutti i mei articoli riguardanti il mio allenamento e notizie piu dettagliate su questo metodo:

 

Il B.I.I.O. è un metodo divulgato da Claudio Tozzi, considerato uno dei più grandi tecnici italiani, presidente della NBBF (Natural Body Building Federation), la scuola nazionale che rilascia la certificazione.
Il metodo B.I.I.O. propone un body building più umano, biologico, scientifico; più vicino alle esigenze delle persone normali di tutte le età, che magari non hanno molto tempo per allenarsi.

BREVE, l’allenamento durerà circa un’ora, perchè il nostro corpo è programmato da milioni di anni per sforzi duri ma limitati nel tempo.
Il testosterone (ormone anabolizzante) tende ad abbassarsi dopo circa 45′-50′ minuti di training , e il cortisolo , (ormone catabolico) l’ormone dello stress tende invece a salire dopo circa 60′-80′, sembra logico non far durare una seduta di allenamento più di un ora, un’ora e venti, con medie intorno ai 40′ – 50′ minuti.

INTENSO, perché in quell’ora bisognerà dare il massimo dell’intensità.
Questo è possibile solo con l’utilizzo di pochissime serie per muscolo.
Il metodo BIIO è basato sugli esercizi base, poiché danno una pressione superiore alla muscolatura, permettono l’utilizzo di grandi carichi e portano a uno stimolo ipertrofico maggiore: STACCO-SQUAT-PANCA-REMATORE o TIRATE INVERSE AL LAT-MACHINE, LENTO DIETRO O AVANTI, CURL CON BILANCIERE e PANCA STRETTA.

INFREQUENTE significa allenarsi solo 2 o 3 volte a settimana, il muscolo deve essere riallenato solo all’apice della fase di supercompensazione (periodo che va da 2-3 a anche 6-8 giorni a seconda delle doti genetiche).

ORGANIZZATO si esegue uno schema organizzato di allenamento.

Un nuovo body building capace, con due, massimo tre ore settimanali, di rafforzare i muscoli, abbassare la percentuale di grasso corporeo, rallentare l’invecchiamento, impedire l’osteoporosi e migliorae la forma fisica.
A seconda del periodo dell’anno, saranno più indicati certi allenamenti rispetto ad altri.
Tra gennaio e marzo, per esempio, poiché il cortisolo, è mediamente alto, è utile allenarsi con sedute brevi (una seduta non deve mai durare più di 1 ora, 1 ora e 20 minuti).
In primavera-estate, con il Gh al massimo livello, potrete dimagrire, concentradovi su programmi specifici per la massa magra e per eliminare il grasso corporeo.
L’ormone della crescita infatti è lipolitico, cioè è capace di abbassare la percentuale di grasso sottocutaneo.
Per allenare la forza è ideale l’autunno, perché i livelli di testosterone sono i più alti dell’anno.
Tutta la programmazione degli esercizi dura circa due anni. Per tutto questo periodo sarà opportuno tenere un diario dell’allenamento per monitorare l’andamento del training.
È importante segnare il numero degli allenamenti ed il tempo di recupero.

Ogni anno è diviso in 2 macrocicli di 6 mesi
(per il BBuilder medio è comodo così).
Ogni macrociclo è composto da mesocicli caratterizzati da un obiettivo, in sequenza, sarebbero:
il MC di ricondizionamento (dopo la sosta e il periodo estivo)
il MC di preparazione alla forza
il MC di forza
il MC di forza 2
il MC ibrido
il MC di massa (ipertrofia)
il MC di definizione (per competizioni, spiaggia)

… poi c’è il secondo macrociclo che ripete il primo (cambiando magari gli allenamenti e saltando il MC di ricondizionamento se non ci si è fermati) e così via …

Il periodo di ricondizionamento: serve a riabituare i muscoli ai pesi dopo un periodo di pausa, allenamenti con intensità crescente, alte rip…

Il mesociclo di prep. forza: associare ad esercizi con alte rip. esercizi con rip. basse e alti carichi per preparare i muscoli/tendini al/ai MC di forza (generalmente ad alti carichi corrispondono anche pause più lunghe tra le serie).

Il mesociclo di forza: esercizi ‘fondamentali’, carichi che permettano di restare tra le 2-5 rip e 6 serie (ca) per esercizio con pause ‘lunghe’.

Il mesociclo di forza 2: aumento dei carichi per tornare tra le 2-5 rip., utilizzo di tecniche per l’incremento dell’intensità (forzate, negative …).

Il mesociclo ibrido: è di passaggio tra quello per la forza e quello per la massa (che sarà simile agli allenamenti definiti del BB tradizionale). Si cominciano a diminuire le serie/pause/carichi e aumentare le rip., mantenendo qualche esercizio come i 2 periodi precedenti (pare che la forza possa incrementarsi solo per un arco di 12/16 settimane, quindi si sfruttano così gli ultimi giorni utili).

I mesocicli di massa e definizione sono quelli ‘tradizionali’ .

Ogni MacroCiclo è composto da mesocicli e da microcicli. Il microciclo è, indicativamente, dato dall’insieme di sedute che permettono di allenare il corpo per intero.
Ogni MC è composto da 3/6 mc organizzati in sequenze 2:1 : vuol dire 2 microcicli al massimo dell’intensità e 1 di scarico con intensità minore (giocando sui parametri n. serie/pause/peso).

Ragazzi, volete vedere quelli che sono i risultati di una persona che si allena col metodo BIIO senza assumere assolutamente nessun prodotto dopante? Vi posto qui di seguito il video di Roberto Amorosi Hernandez, un atleta a 360 gradi che è stato capace, in molti anni di allenamento col BIIO di massimizzare tutte le potenzialità che il nostro corpo umano  è capace di offrirci in maniera assolutamente naturale sulla base di metodo, dieta equilibrata, tanta costanza e voglia di crederci :

large8.jpg