Archivi categoria: Dialetto ancunetano

Lo Zozzo di Ancona sta dappertutto

Ciao ragazzi stasera vi posto un video molto simpatico pescato su youtube. L’autore del video è un certo Gabbo, un ragazzo di Ancona, che ha filmato alcuni frammenti di vita simpatici e significativi riguardanti appunto la città di Ancona e alcuni suoi amici. Il video davvero carattatteristico e originale presenta non solo i luoghi più importanti della città ma anche alcuni “personaggioni” famosi tipo lo Zozzo di ancona. Un complimento anche alla scelta del sottofondo musicale vivace e coinvolgente.

Buona visione.

ps. il blog di Gabbo è : http://www.thegabbo.com

ciao,

Guana.

Annunci

DIALETTO ANCONETANO – COLLECTION PARTE 2

Ragazzi ve l’avevo promesso che avrei postato il “dialetto anconetano” seconda parte. Vedetelo è davvero da non perdere. Mettetevi comodi per 5 minuti ne vale la pena.

ciao,

guana.

io sbrego

Raga sono 6 anni che sto qua in ancona…in questa bellissima……mmmm…….mah ….diciamo solo ….città.. ed ancora mi sto accorgendo che non si finisce mai di imparare il dialetto anconetano. Ieri stavano parlando due vecchietti sul pulmann 1/4, ad un certo punto se ne escono con sto “sbrego”….. “sbregano”. Che cosa mai significherà, mi son chiesto. Alla fine mi informo e scopro che si tratta del verbo “rompere”.

Sentite un po’ qua:

Rompere indicativo presente:

Io sbrego

Te sbreghi

Lu’ sbrega

Nialtri sbregamo

Vuialtri sbreghé

Loro sbrega(ne)

ve piage?…a me un bel po’

ciao, guana.

Test anconetano

Ragazzi volete sapere se, dopo molti anni passati in Ancona, siete diventati degli anconetani d.o.c.? Beh, leggete qui sotto e se vi riconoscete in molte di queste affermazioni allora potete affermare che anche voi siete ancunetà co li cojò!!

YOU’RE FROM ANCONA IF….

1- quando senti parlare di ‘Zozzo’ non pensi allo sporco ma alle pastarelle                                                     2- hai un traghetto attraccato a 100m dal teatro più importante della tua città
3- aspetti che passi una Superfast per ‘cavalcare le onde’ a Portonovo
4- per te l’Auchan si chiama Joyland
5- quando nomini archi, piano e tromboni non stai parlando di musica
6- hai sempre pensato che le gru fincantieri rovinano il paesaggio. Peró sono caratteristiche
7- puoi vedere il sole sorgere e tramontare sul mare (unica cittá italiana, isole escluse)
8- quando nomini quattro de spade, tre de bastoni, due de briscola, do de denari non stai giocando a carte
9- ti sei sempre chiesto come mai in una città da 60 anni di sinistra ci siano ancora i fasci littori in bella mostra al municipio (palazzo del popolo!) e al monumento (per antonomasia)
10- a volte qualcuno ti ha ‘consigliato’ di andare ad asciugare gli scogli del passetto
11- segui la squadra di calcio solo prima di una promozione o se sta almeno in serie B
12- capisci dalla parlata che uno non é d´ancona se abita a piú di 15 Km
13- quando sei all´estero ti tocca dire che ‘sta 100 Km sotto rimini’ o ‘ci partono i traghetti per la croazia e la grecia’
14- sai che fine ha fatto ‘el ca’ de Luzi’
15. conosci i significati dietro espressioni come ‘dai da dì’, ‘ciaffo’, ‘piscià dal culo’, ‘rumigà’ ma ti ci vogliono troppe parole dovendoli spiegare
16- vorresti quasi picchiare chi parla seriamente di ‘movida’ anconetana
17- senti parlare da più di 20 anni di come risolvere il problema dei camion a torrette
18- d’estate preferisci affrontare un’odissea tra parcheggi e navette prima di arrivare sugli scomodi ciottoli di portonovo piuttosto che andare in rilasso a palombina
19- ci rimani malissimo quando senti dire ‘A come Asti’ o ‘A come Alghero’
20- ritieni cose normali 400 grotte una di seguito all´altra scavate in riva al mare e friggere gnocchetti di crema dolce
21- sei passato molte volte davanti alle rovine dell’anfiteatro romano ma non hai mai capito che forma avesse
22- senti ancora nominare Q2 e Q3
23- prima del corso pedonalizzato pensavi fosse una cosa da fare e adesso hai cambiato idea
24- ti sei o ti hanno chiesto quali personaggi famosi vengano da Ancona ma non ti è venuto in mente proprio nessuno (e non ditemi Albertini o l’ottusangolo!)
25 – fai serata al lazza dopo avè deciso: stasera niente lazabaretto
26 – te lamenti che non c’è mai niente de fà in sta città, però se esci te diverti comunque
27 – quando passi per l’A14 cominci a sorride minimo 60Km prima, alla sola vista del conero
28 – se te digono che il conero non è un monte, te je rispondi: e grazie al cazzo, te l’hai mai visto un monte che quando c’ha ‘il cappello’ vole di che ariva il tempo brutto?
29 – te sei tuffato almeno na volta dalla vela
30 – se proprio sei sportivo, te sei tuffato pure dalla grotta
31 – hai scalato almeno na volta il quadrato per tornà su a piedi nudi tra scoji e moscioli
32 – c’hai provato almeno una volta a fa l’attraversata ‘ibrida’ passetto – trave, ma anche no, l’importante era magnà i moscioli a fine giornata
33 – hai giogato a bijardì da qualche parte
34 – discori de quant’è bello quel paese o quell’altro, mentre te stai a fa un cocktail al tramonto in riva al mare, e se te pija bè te butti pure in acqua per finì la giornata in bellezza
35 – te gira i cojoni ogni volta che torni su da mezzavalle … ma ogni volta ne è valsa la pena e sai che ce ritornerai la volta dopo

Humor ancunetano: “ma che me stai a pijà pel culo?”

Dopo tutti i video in dialetto anconetano che ho messo nel blog, i moscioli, c’avemo pure li sfottò :

I bassi:

  • sei cusci’ basso che quando piove sei l’ultimo a sapelo
  • sei cuscì basso che se te meti meza anguria sotto i piedi pari un giogatore de subuteo
  • sei talmente bassa che se te meti un tampax interno inciampi intel laccetto
  • sei cuscì basso che te pòi lavà i denti intel bidè

I brutti:

  • sei talmente bruto che quando sei nato tu’ madre ha deto “che tesoro”, e tu’ padre “sci…. soteramolo”
  • a te la foto de la patente è mejo se te la fanne de spale
  • sei brutto come ‘n dispiacere
  • sei talmente bruta che se te fanne na foto la pelicola s’impressiona veramente
  • sei talmente bruto che quando eri ragazzi’ tu’ madre invece de datte el ‘plasmon’ te dava el ciappi
  • sei bruta come na busta de buce de fave
  • sei talmente bruto che l’ostetriga quando sei nato ‘nvece de da’ ‘no schiafo a te, l’ha dato a tu’ madre
  • sei talmente bruto che se vai a lockness esce fòri el mostro co’ la valigia dicendo: “meno male, è rivato el gambio!”
  • sei talmente bruto che quando sei nato t’hanne messo drento ‘n’incubatrice co’i vetri scuri
  • ahò, racontame ‘n po’ dell’incidente…. miga me vorai dì che sei nato coscì!
  • se te vede el papa… vota pe’ l’aborto
  • sei cuscì brutto che quando sei nato el dutore ha provato a rimetete drento
  • pari na frappa!!! quando sei nato l’ustetriga ivece de pijatte co’ el forcipe ta’ preso co la pinza dele pastarele

Grassi e sechi:

  • c’hai un fisico da domatore de vongole
  • roba che c’hai el fisico da sulevatore de pulemighe!
  • sei talmente seco che a confronto fassino pare un lutatore de sumo
  • sei talmente grassa che tu’ madre ‘nvece de iscrivete all’anagrafe è dovuta andà al catasto

I stupidi:

  • è proprio el cervelo tuo che e’ cusci o te sei scurdato de fa la ricariga?
  • c’hai ‘n cervelo talmente picini’ che n’idea pe usci’ deve fa manovra
  • sei cuscì ‘mbecille che intele celule tue nun ce stanne i geni… ce stanne i handicappati
  • sei talmente stupido che si vai al cinema e legi ‘vietato ai minori di 18’ artorni con 17 amighi
  • a èsse stupidi è un dirito, ma certo che te te n’approfiti
  • sei cuscì stupido ch’el còre tuo se sta a domandà se vale la pena de pompà tutto quel sangue al cervelo
  • se te magni un mosceri’ c’hai più cervelo intel stomigo che intela testa!

Varie:

  • c’hai el naso cuscì grosso che pe’ datte un bagio in tutte e do’ le guance se fa prima a passatte de dietro
  • in tela fronte c’hai talmente tante rughe che pe’ levatte el cappello el devi svità!
  • c’hai un brusciolo cuscì grosso che m’ha chiesto ‘na malboro
  • sei più infame te che un furgo’ de secundini
  • ma el fiato è l’tuo o e’ rivato el circo in città?
  • ma è la ragaza tua o hai truccato el ca’?
  • sei come un semafuro su ‘na rotatoria….. nun c’entri un cazzo!
  • sei simpatigo come el primo magio de dumenica!
  • c’hai cusci’ tanta barba in tela facia che se te magni ‘na banana pari un film porno